NUOVI K2 MORTIROLO: VIVA L'ITALIA!

A Siroko viviamo il ciclismo con passione: per questo motivo, abbiamo deciso di rendere omaggio all'edizione numero 100 del Giro d'Italia lanciando una Edizione Speciale Limitata dei nostri occhiali sportivi TECH.

I nuovi Siroko TECH K2 Mortirolo presentano una montatura con i colori del leggendario Giro e sono veramente esclusivi: sono state realizzate solo cento unità, una per ogni edizione del Giro. Frutto della nostra passione per il ciclismo e del nostro know-how nello sviluppo di occhiali da sole, presentiamo degli occhiali per ciclisti che non tralasciano nessun dettaglio e che risaltano per l'elevata qualità, il comfort e la sicurezza.

Siroko Tech

Il lancio di questa edizione speciale limitata coincide con l'inizio delle tappe di montagna del Giro d'Italia. Senza dubbio, il leggendario Giro è una delle prove più emozionanti nel calendario mondiale del ciclismo e l'unica corsa a tappe che può competere per esigenza e prestigio con il Tour de France. Alle elevate temperature tipiche del Tour, il Giro risponde con un leggendario contrasto climatico e un’estrema durezza nelle tappe alpine. Il Giro è sempre sinonimo di montagna e neve, di discese vertiginose sull'asfalto bagnato e di condizioni meteorologiche imprevedibili, tipiche della primavera.

Tuttavia, ciò che ha reso leggendaria questa competizione sono stati i tifosi e, ovviamente, i suoi grandi corridori: dalla prima epoca di Bilda, passando per la rivalità leggendaria, simbolo di un paese diviso, tra il Campionissimo Coppi e il sempre sofferente Bartali… il re degli sport in Italia era il ciclismo. Quando il Giro attraversava una località, i datori di lavoro concedevano ai dipendenti il giorno libero e si organizzava una vera e propria festa. Da sempre, il feroce localismo del Giro ha fatto sì che solo i ciclisti stranieri più talentuosi abbiano potuto contendere la maglia rosa agli italiani. Non è mai stato facile: al contrario solo pochi geni del ciclismo hanno potuto strappare la maglia rosa ai ciclisti locali, talenti del calibro di Eddy Merckx e Miguel Indurain. I tifosi, il gruppo e perfino l'organizzazione del Giro hanno sempre favorito la vittoria dei ciclisti locali. Nelle parole di Gianni Bugno: "quando un italiano attacca, tutta l'Italia spinge".

Siroko K2 Mortirolo


I K2 Mortirolo non tralasciano nessun dettaglio, per adattarsi alle esigenze dei ciclisti più esigenti: pesano meno di 28 grammi, quindi sono estremamente leggeri; tuttavia, grazie all'utilizzo di policarbonato di ultima generazione, sono allo stesso tempo molto flessibili e resistenti. Le lenti sono realizzate utilizzando la tecnologia TAC e il rivestimento REVO, assemblando dodici strati ultrasottili e raggiungendo così una qualità superiore; inoltre possiedono una protezione solare di categoria 3 (perfette quindi per ambienti estremamente luminosi e ideali per evitare l'affaticamento degli occhi del ciclista) e sono polarizzate.

I K2 Mortirolo dispongono anche del sistema anti-appannamento proprietario Dry Sky (perfetto per il ciclismo) e forniscono una visione ultra-panoramica a 180 gradi, che si adatta alla posizione del ciclista e aumenta la zona di protezione degli occhi. Il nostro nuovo modello include anche gomme antiscivolo sostituibili per le aste e il nasello, l'astuccio in microfibra il cui design è ispirato al leggendario passo del Mortirolo, la custodia in neoprene, la confezione con fascia e il cordino.

Chi non ricorda la salita leggendaria al Mortirolo in cui il "Pirata" Pantani, Miguel Indurain e Evgeni Berlin ci regalarono uno dei più grandi spettacoli sportivi degli anni Novanta? Senza dubbio, il Giro d'Italia è proprio questo: puro spettacolo. L'Edizione Speciale K2 Mortirolo cattura tutta l'essenza del Giro e la racchiude in occhiali da sole sportivi davvero unici.

← Volver al blog