leg warmers cover

Gambali: sopra o sotto i pantaloni della salopette? Q&A

Partiamo dalle basi: cosa sono i gambali da ciclismo?

Sono un capo d’abbigliamento cilindrico ideato per essere indossato in combinazione con pantaloncini o salopette a gamba corta, coprendo quasi tutta la gamba, dalla coscia alla caviglia. 

image

Il tessuto è solitamente sintetico, anche se sono disponibili opzioni in lana merino. Offre vari livelli di protezione termica. Può essere anche resistente all’acqua e il tessuto deve essere sempre elastico per assicurare una tenuta perfetta.

La funzione primaria è proteggere la gamba e l’articolazione del ginocchio dalle temperature basse e dal vento freddo, oltreché dai raggi UV. Inoltre, ci sono anche gambali a compressione che possono ridurre l’affaticamento muscolare, aumentare l’afflusso sanguigno e potenziare il recupero post-allenamento.

Come scegliere i gambali da ciclismo giusti?

Bisogna tenere in considerazione quattro caratteristiche fondamentali:

  • Tessuto. Se vogliamo protezione termica, dovremmo cercare modelli con fodera spazzolata e isolamento termico. Se vogliamo solo protezione dal sole, della lycra sottile con filtro UPF 50+ sarà sufficiente. 
  • Sistema anti-scivolo su caviglie e cosce per evitare che i gambali si muovano o scivolino mentre pedaliamo. Una fascia elastica con un grip interno in silicone è la soluzione standard.
  • Vestibilità. Scegliere la taglia giusta è fondamentale per assicurarsi che i gambali siano aerodinamici, vestano alla perfezione e non provochino fastidi al ginocchio.
  • Cuciture. Nel minor numero possibile e più piatte possibili, per evitare irritazioni e fastidi durante la pedalata. 

Perché i ciclisti usano i gambali?

Alcuni dei motivi sono simili a quelli spiegati in questo post sui manicotti da ciclismo:

  • Offrono una protezione aggiuntiva da freddo, vento, pioggia o sole.
  • Sono facili da mettere e togliere, ma non mentre si pedala come i manicotti. Anche se hai un’agilità sovrumana, dovrai fermarti se vorrai toglierti i gambali.
  • Occupano poco spazio e possono essere portati nelle tasche della maglia o del gilet.
  • Aiutano a mantenere la temperatura corporea.
  • Sono capi d’abbigliamento a compressione che migliorano la circolazione sanguigna. Favoriscono il recupero post-allenamento e riducono il dolore e la tensione muscolare.

Inoltre, è un capo che ci permette di utilizzare gli shorts e i body estivi anche oltre i giorni di caldo.

Quando dovrei indossare i gambali?

Se la loro funzione è proteggere dal sole, andrebbero indossati sempre. Specialmente in quei momenti della giornata e in quei periodi dell’anno con radiazioni ultraviolette intense.

Se invece si parla di gambali con protezione termica, è una questione personale che dipende dalla tua sensibilità alla temperatura, dal tuo stile e dal tuo ritmo di pedalata, oltreché dal clima nella tua zona. 

Solitamente, consigliamo di utilizzarli con temperature inferiori a 15 °C e superiori a 8 °C. Ad ogni modo, è importante ripetere un concetto: ogni ciclista deve decidere sulla base delle proprie necessità, senza stare a guardare quello che fanno gli altri. Non ha alcun senso copiare gli altri se alla fine si sente freddo. Quel che conta davvero è tenersi caldi. Ancora di più nel caso dei gambali che sono così facili da indossare e togliere.

Possiamo usarli quando usciamo la mattina presto e fa ancora freddo. Quando il sole è salito e l’aria si è scaldata, possiamo toglierli e riporli nella tasca della maglia.

Tornano anche utili quando la temperatura scende lungo il percorso. Li portiamo con noi in tasca e, quando il freddo si fa sentire, non dobbiamo fare altro che indossarli.

I gambali vanno portati sopra o sotto le gambe della salopette?

I gambali si portano sotto le gambe delle salopette.

image 1

Come si indossano i gambali?

Per prima cosa, indossa le salopette e le calze. Quindi, tira su i gambali finché la parte bassa non arriva alla caviglia. Ora tira il gambale fino a coprire la parte alta della coscia. Piega e solleva il bordo della gamba della salopette verso l’alto. Tira su i gambali fino a raggiungere la parte di coscia appena scoperta dalla gamba della salopette. Ora risvolta il lembo di tessuto sollevato, rimettendolo in posizione sopra il gambale, assicurandoti che il suo grip in silicone si trovi sotto la fascia elastica del gambale.

Calze sotto o sopra i gambali?

Questa domanda solleva un acceso dibattito nel mondo ciclistico, di cui abbiamo già parlato nel post dedicato alle regole non scritte sulle calze da ciclismo.

image 2

È una questione di gusti. Solitamente, le calze si portano sotto i gambali, principalmente per ragioni di comodità e anche perché così è più semplice tirare su e abbassare i gambali. Ma se vuoi sfoggiare le calze portandole sopra i gambali, fai pure. Non dovrai far altro che infilarle dopo aver messo i gambali.

Gambali o salopette a gamba lunga?

Se fa freddo e le temperature non sembrano volersene andare, usa la salopette a gamba lunga. Se la temperatura scende e usciamo di casa ancora freddi, ma il meteo migliora durante la giornata e/o ci alleneremo duramente, dovremmo optare per i gambali, così da poterli togliere non appena la temperatura si sarà alzata o quando ci saremo riscaldati a sufficienza.

Ecco i pro e i contro di ogni capo d’abbigliamento:

  • Gambali
    • Pro
      • Versatili, si adattano ai cambi di temperatura. 
      • Facili da indossare, togliere e trasportare.
      • Ti permettono di indossare il body estivo più a lungo.
      • Costano meno rispetto alle salopette a gamba lunga.
      • Più facili da lavare e si asciugano più rapidamente.
    • Contro
      • Offrono isolamento termico solo dalla caviglia a metà coscia. Il sedere e l’inguine rimangono esposti al freddo.
      • Devi indossare due capi separati: salopette a gamba corta e gambali.
      • Se non vestono aderenti alla coscia, tendono a scendere verso il basso.
  • Salopette a gamba lunga
    • Pro
      • Protezione termica superiore a gambe, sedere, inguine, addome e zona lombare.
      • Si indossa solo un capo d’abbigliamento.
    • Contro
      • La vestibilità non è aderente quanto quella dei gambali. I body a gamba lunga partono dalle spalle e arrivano fino alle caviglie. Tieni a mente che alcuni ciclisti hanno gambe lunghe e torace corto, mentre altri una conformazione fisica opposta. Naturalmente, a una certa altezza, la salopette potrebbe non vestire perfettamente. Ciononostante, i tessuti moderni sono molto elastici e offrono un’ottima vestibilità.
      • Sudorazione superiore nell’area inguinale, specialmente se il tessuto e il fondello non sono traspiranti.
      • Più costosa rispetto ai gambali.
      • Si asciuga più lentamente perché è inverno, la superficie e lo spessore del tessuto sono superiori e quindi assorbono più acqua.

Come è facile vedere, i gambali offrono dei vantaggi rispetto alle salopette a gamba lunga. I ciclisti che vivono in zone con inverni miti, spesso usano solo questo capo quando arriva il freddo. Se anche per te è così, i gambali Siroko e le salopette a gamba corta Siroko ti daranno proprio quello che ti serve per goderti il ciclismo per tutto l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.


Articoli in evidenza