Consigli per l’acquisto della tua prima mountain bike

Facciamo una panoramica sulle parti fondamentali che ogni persona alle prime armi con le MTB dovrebbe tenere in considerazione per scegliere la mountain bike perfetta. Ma prima di cominciare, sai già qual è la bici della giusta misura per te? Dai un’occhiata alle nostre FAQ per scegliere quella più adatta a te.  

Bici con telaio in carbonio vs alluminio

Come già detto nel nostro post precedente: è sempre meglio acquistare una MTB in alluminio con componenti di alta qualità rispetto a una in carbonio con pezzi di scarsa qualità. Un telaio in alluminio pesa più di uno in carbonio, ma i componenti di qualità superiore solitamente controbilanciano il telaio più pesante.

Un altro approccio è quello di lungo periodo che si focalizza sull’idea di migliorare la bici nel corso del tempo. In tale caso, potrai comprare una MTB in carbonio con componenti di qualità medio-bassa e cambiarli gradualmente fino ad arrivare alla bici perfetta. Puoi adottare questo approccio anche con una bici in alluminio, ma è meglio non mettere troppa carne al fuoco all’inizio.

Hardtail vs Full Suspension

Il confronto è stato effettuato con bici nella stessa fascia di prezzo e facendo sempre riferimento a modelli cross-country, ideali per i principianti. 

Hardtail 

  • Solo sospensione sulla forcella anteriore (escursione o “corsa” compresa fra 100 e 120 mm).
  • Più leggera.
  • Componenti migliori (pagando lo stesso prezzo, ottieni componenti di qualità superiore).
  • Manutenzione più semplice rispetto ai modelli full-suspension. 
  • Richiede una guida più tecnica. Ti costringe a migliorare e a muovere il corpo sulla bici, ma può essere limitante su alcuni tipi di terreno.

Una MTB hardtail è sufficiente se percorri sentieri non particolarmente tecnici, con superficie liscia e omogenea, senza troppi dossi, buche o grosse pietre. In caso contrario, ovvero su percorsi difficili, risulta più esigente dal punto di vista fisico e tecnico.

Full Suspension

  • Sospensione sulla forcella anteriore (con corsa uguale alla hardtail) e ammortizzatore posteriore (fino a 110 mm di corsa).
  • Più costosa. Componenti di qualità inferiore allo stesso prezzo.
  • Più pesante.
  • Manutenzione più complicata
  • Più comoda.
  • Non richiede la stessa abilità tecnica di una hardtail, risultando anzi vantaggiosa su alcuni tipi di terreno.

I modelli full suspension sono più versatili. Fanno tutto quello che riesce a fare una hardtail ma sono più pesanti e sono composti da pezzi di qualità inferiore. D’altro canto, sono più comodi e ti permettono di pedalare su percorsi più difficili.

È sempre comodo avere a disposizione leve di comando da remoto come sistema di controllo delle sospensioni anteriori e posteriori. Non sono essenziali, ma ti permettono di inserire il blocco senza togliere le mani dal manubrio.

Ruote

Dimensioni:

  • Lo standard attuale del settore è 29". 
  • Sono disponibili anche bici da 27,5".
  • Ci sono molte bici da 26" sul mercato dell’usato, poiché rappresentavano lo standard fino a qualche anno fa ma ora sono quasi uscite del tutto dalla produzione.
  • Fatbike. Consigliate solo su sabbia e neve. Presentano copertoni sovradimensionati, da 10 - 12 cm (4" - 5") di larghezza, molto più grandi rispetto a quelli delle MTB classiche. Le ruote grosse rendono notevolmente maggiori le dimensioni della ruota anche su un cerchio standard da 29”.
  • 27,5"+ e 29"+. Ruote con copertoni più larghi, fra 2,8" e 3". Così una ruota da 27,5"+ diventa da 29" e una da 29"+ risulta più grande rispetto alla solita 29".

Per chiarire le cose:

La misura delle ruote che troverai più comunemente in negozio è 29” ed è quella consigliata per la maggior parte delle persone adulte, a meno che tu non sia di bassa statura o di corporatura esile. In tal caso, una 27,5" risulterebbe una scelta più adatta e comoda ma si tratta anche di una questione di gusti, esperienza, tecnica e stile di guida. Molti corridori olimpici su bici Cross-country non sono più alti di 1,70 m e pedalano tutti su bici da 29".

Gomme con camera d’aria o tubeless

La grande maggioranza delle biciclette (MTB, da strada, gravel o da cicloturismo) presenta gomme con camera d’aria interna che deve essere riparata o sostituita in caso di foratura. Insieme alle gomme tubolari (dedicate principalmente al ciclismo agonistico), erano il solo sistema esistente fino all’arrivo delle gomme tubeless.

Il sistema tubeless è stato sviluppato per le MTB, eliminando la camera d’aria interna e utilizzando cerchi specifici e pneumatici con un sigillante liquido all’interno che tura le forature mentre si pedala. I vantaggi del sistema tubeless sono:

  • Si pedala con una pressione dei pneumatici inferiore = maggiore comfort e trazione superiore.
  • Si evitano le forature “snakebite” (letteralmente morso di serpente) nelle quali la camera d’aria è schiacciata fra copertoncino e cerchione fino alla foratura.
  • Basta a quei buchetti minuscoli e fastidiosi che ti costringono a cambiare la camera d’aria.
  • Peso inferiore (a seconda del tipo di pneumatico).

Gli svantaggi del sistema tubeless sono:

  • Richiede cerchi e copertoncini speciali. Molti produttori ora offrono di fabbrica copertoni e cerchi “Tubeless Ready”, così i clienti che vogliono passare a questo nuovo sistema, devono solo togliere la camera d’aria interna e aggiungere il liquido sigillante.
  • Prezzo. I copertoni e i cerchioni sono più costosi, inoltre dovrai cambiare il sigillante liquido di tanto in tanto.
  • Non ti protegge da tutti i tipi di foratura. In caso di un buco o un taglio molto grande, il liquido non sarà sufficiente a sigillarlo, e dovrai fare ricorso a un kit specifico o un turafalle per tubeless.

In ogni caso, è meglio usare pneumatici tubeless e portare una camera d’aria di ricambio delle giuste dimensioni in caso di emergenza.

Trasmissione e freni

Il cambio e i freni di una MTB influenzano il prezzo in modo significativo. Come regola generale: 

  • Bici di alta gamma: Shimano XT e XTR o Sram XX1, X01 e GX. 
  • Bici di gamma media: Shimano XT, SLX e Deore o Sram X01, GX, NX e SX.
  • Bici a basso costo: Shimano Deore, Alivio, Acera… o Sram SX, X9, X7...

Le MTB montano freni a disco; i freni idraulici sono una scelta migliore rispetto a quelli meccanici. 

La corona singola è diventata lo standard fra le bici di gamma media e alta con 10, 11 o 12 velocità sul pignone.

I vantaggi della monocorona sono:

  • Devi preoccuparti solo del deragliatore posteriore. 
  • Manutenzione più semplice.
  • Peso inferiore.

Fra le bici economiche e di gamma medio-bassa ci sono tante opzioni: 

  • Doppia corona. È difficile trovare modelli nuovi con la tripla. 
  • Pignone con 10, 9 o 8 velocità. 

Sono disponibili anche cambi elettronici per MTB. Shimano offre cambi elettronici con cavi sui gruppi XT e XTR. I cambi Sram wireless sono disponibili sui gruppi XX1, X01 e GX.

Pedali clipless, flat o one side?

Le bici pronte da negozio solitamente vengono vendute senza pedali o con i classici pedali flat. Noi consigliamo di utilizzare pedali clipless e scarpe da MTB perché i vantaggi superano gli svantaggi.

Vantaggi:

  • Maggiore controllo e sicurezza. Evita che il piede scivoli dal pedale in discesa o su un dosso.
  • Trasferimento dell’energia superiore. 
  • Pedalata più rotonda.
  • Puoi impennare la bici per evitare gli ostacoli.

Svantaggi:

  • Devi acquistare scarpe speciali.
  • Devi allenarti ad agganciare e sganciare il piede per liberarlo rapidamente e al momento giusto.
  • Se il pedale o la tacchetta si coprono di fango, l’aggancio diventa complicato. 
  • Richiedono una regolazione iniziale e un po’ di manutenzione.

Nel caso in cui tu scelga i pedali flat, i vantaggi di cui sopra si andranno a perdere, ma in cambio otterrai libertà di movimento per i piedi e risparmierai denaro dato che non servirà alcuna manutenzione e non ti serviranno delle scarpe speciali. Ad ogni modo, se hai in previsione di utilizzare molto la mountain bike, compra dei pedali flat metallici di buona qualità e scarpe da ciclismo a suola rigida per essere il più comodo possibile.

In caso di dubbi, puoi optare per dei pedali clipless one side (chiamati anche single-sided), ovvero piatti su un lato e clipless sull’altro. 

Per le informazioni di base basta così. Potremmo continuare a parlare di sella, manubrio, reggisella telescopico e altri componenti, ma tutte le informazioni raccolte qua sopra sono più che sufficienti per acquistare la tua prima MTB (e poi ti avevamo promesso che avremmo mantenuto la nostra guida semplice).

← Volver al blog

También te puede interesar...