Come scegliere la giusta salopette da donna - FAQ

Cosa sono le salopette da ciclismo? Sono necessarie per andare in bici? Ci sono differenze fra body da donna e da uomo? Una donna può indossare un modello da uomo? Rispondendo alle domande più comuni, potremo chiarire tutti i dubbi dei ciclisti alle prime armi, indipendentemente dal loro sesso. E rispondendo a domande più specifiche e tecniche sulle salopette, aiuteremo le cicliste a scegliere il giusto body per la loro attività sportiva.

Cosa sono le salopette?

Come abbiamo già spiegato nella nostra guida su come scegliere la migliore salopette da ciclismo, si tratta di un indumento essenziale per questo sport, composto da tre elementi principali: fondello, bretelle e tessuto, solitamente l’elastan. La loro funzione principale è garantire comfort, una buona tenuta e traspirabilità mentre si pedala. 

Cos’è il fondello?

Il fondello è l’imbottitura nella zona inguinale. Lo scopo di questo elemento è assorbire parte della pressione esercitata dal nostro peso corporeo sull’area intima a contatto con la sella, attutire le vibrazione ed eventuali impatti sulla strada e ridurre le irritazioni da sfregamento tipiche della pedalata. 

È necessario indossare un body per andare in bici?

No, non è necessario. L’unica cosa che serve davvero per iniziare a pedalare è una bici decente e la voglia di cominciare. Non ti servono body o salopette per pedalare in città. Se usi la bici di tanto in tanto e percorri brevi tragitti (durata inferiore a un’ora), indossare un body con fondello imbottito renderà l’esperienza più comoda, ma un buon sellino basta e avanza. Ad ogni modo, in qualsiasi altra circostanza, una salopette renderà la pedalata più piacevole. Inoltre, si tratta di un capo d’abbigliamento essenziale per le uscite di media e lunga durata.

Che differenze ci sono fra le salopette per il ciclismo da donna e da uomo?

Sia il fondello che le bretelle, oltre alle dimensioni e al taglio, sono diversi. Diamo un’occhiata a queste differenze più nel dettaglio:

Il fondello nelle salopette da donna è leggermente più largo, dato che le ossa del fondoschiena delle donne sono più distanti fra loro rispetto a quelle maschili. Inoltre, il fondello dei body femminili non presenta un canale centrale, è anche più corto e presenta un’imbottitura più lunga e spessa per proteggere la zona intima.

Le bretelle sono progettate per adattarsi comodamente alle forme del petto femminile. Ci sono varie opzioni fra le quali scegliere: curvatura extra per evitare pressioni sul seno, bretelle incrociate, bretella singola frontale o, come si può vedere nella salopette da ciclismo per donne di Siroko, bretelle che si sviluppano leggermente all’esterno per evitare di passare proprio sul seno.

Il taglio è più stretto attorno alla vita e più largo sui fianchi. La lunghezza gamba interna è solitamente inferiore ma può variare a seconda del modello.

Le taglie da donna sono più piccole rispetto a quelle maschili. Indipendentemente dal genere, è sempre fondamentale prendere le misure del proprio corpo e controllare la tabella delle taglie, dato che non si tratta di valori universali: ogni brand offre sul mercato le proprie misure.

CONSIGLIO: Gli abiti da ciclismo devono essere aderenti. Se ti trovi fra due taglie diverse, scegli quella più stretta, dato che il tessuto è elastico e si adatterà al tuo corpo. Non dovresti sentirlo così stretto da essere scomodo, specialmente per le uscite di media e lunga durata. La salopette non può neanche vestire troppo “comoda”, o il fondello non rimarrà in posizione, causando irritazioni e fastidi.

Le donne possono indossare body per il ciclismo da uomo?

Certo, purché siano della giusta taglia, e il fondello, il taglio e le bretelle risultino comodi.

Gli uomini possono indossare body per il ciclismo da donna?

Se da uomo vuoi provare un paio di salopette da donna e lo trovi comodo, fai pure. Ci sono ciclisti che, per evitare il segno dell’abbronzatura, usano body con la gamba più corta come quella dei modelli femminili.

Come faccio la pipì se indosso la salopette?

È più facile per gli uomini dato che questo indumento è molto elastico, permettendo di alzare la gamba dello short e fare la pipì. Le donne, d’altro canto, dovranno togliersi prima di tutto la maglia. Siamo abituate a questo livello aggiuntivo di complessità, ma alcuni brand hanno sviluppato cerniere speciali e bretelle che permettono alle donne di espletare le proprie funzioni senza dover togliere la maglia. 

Bisogna indossare l’intimo sotto la salopette? 

Non dovrebbe mai esserci nulla fra la tua pelle e il fondello della salopette. Indossare dell’intimo è uno degli errori più comuni che un ciclista possa fare. Porre uno strato aggiuntivo in quella zona provocherà fastidi, infortuni, irritazioni o lacerazioni. Creerà anche terreno fertile per i batteri, dato che le mutande non sono traspiranti quanto un fondello o l’elastan e causano un aumento di temperatura e umidità.

Che tipo di salopette da ciclismo dovrei scegliere? Modelli costosi o economici? Semplici, standard o di alta qualità?

Questa risposta dipende dal tuo budget e dalle tue necessità di utilizzo della salopette. Più a lungo starai sulla bici, più ti serviranno salopette di qualità.

Se hai da poco iniziato a fare uscite lunghe, ti troverai bene con modelli base come il Brabant di Siroko.

Questo modello presenta:

  • Fondello Strato per donne che ti permette di pedalare per 3 ore consecutive senza alcun tipo di fastidio.
  • Bretelle progettate specificamente per il corpo femminile.
  • Taglio multi-pannello con tessuto ad alta compressione in poliestere ed elastan.
  • Un’ampia fascia elastica sulle gambe con grip sul lato interno. 
  • Protezione UPF 50 integrale contro la radiazione ultravioletta.
  • Dettagli riflettenti per sicurezza (330 CD/LUX).

Essere un principiante non significa doversi accontentare di salopette di fascia bassa. Ci sono modelli più costosi come Time Trial o Jungle, che offrono prestazioni superiori e sono più versatili.

Questi body di fascia media presentano:

  • Fondello Strato+, ideale per uscite e competizioni fino a 8 - 10 ore di durata.
  • Tessuto in poliestere, elastan e nylon Ultrafit.

Il prezzo è sempre fondamentale quando si deve scegliere la giusta salopette da ciclismo, e i modelli di fascia alta sono i più costosi. I Siroko SRX Pro Aero Race sono salopette da ciclismo di alta qualità per donne e offrono:

  • Fondello Strato++ con tecnologia Elastic Interface®, tessuto batteriostatico a doppia densità. Adatto per uscite e competizioni fino a 10 - 12 ore di durata. 
  • Bretelle ultraleggere ideate specificamente per le donne. Realizzate in nylon ed elastan.
  • Tessuto ad alta compressione con pannelli prodotti dall’italiana MITI e taglio Racefit.
  • Fasce elastiche Powerlength con grip extra in silicone.
  • Protezione UPF 50 contro la radiazione ultravioletta.
  • Dettagli riflettenti di sicurezza (450 CD/LUX).

Una trovato il modello desiderato, assicurati di scegliere la giusta taglia per te, non usare indumenti intimi e trova una sella specifica per donne, perché indipendentemente dalla qualità del tuo body, se la sella non è comoda, finirai per soffrire. Immaginati di avere un pigiama comodissimo e molto costoso ma di dormire su un vecchio materasso sgangherato. Non dormiresti bene, nonostante gli indumenti di qualità, giusto? Beh, lo stesso vale per le salopette da ciclismo e per le selle. Questi due elementi hanno una relazione strettissima: per goderti il ciclismo al massimo, hai bisogno della giusta sella e del giusto body.

← Volver al blog

También te puede interesar...