impermeable chica

Giacche antipioggia Siroko J2: una protezione in più per i ciclisti

Se vuoi continuare a pedalare anche quando il tempo peggiora, ti tornerà utile una giacca resistente all’acqua come Siroko J2. Infatti, l’abbiamo progettata non solo per tenerti asciutto quando piove o le strade sono bagnate ma anche per proteggerti dal vento freddo o dall’aria sulle discese lunghe.

Sono disponibili modelli specifici da uomo e da donna che fungono da terzo strato, resistente all’acqua, di cui abbiamo parlato nel nostro articolo su come proteggere l’addome. Con la giusta combinazione di strato di base (quello a contatto con la pelle) e strato intermedio, la J2 può essere indossata tutto l’anno con tante temperature e condizioni meteo diverse. Questa grande versatilità è data dal fatto che le giacche Siroko J2 sono tascabili e compatte, comode da portare con te nel caso si metta a piovere.  

Tessuto

Le giacche antipioggia J2 sono realizzate al 100% in nylon con un rivestimento esterno idrorepellente e una membrana interna in poliuretano che le rende impermeabili fino a un valore della colonna d’acqua di 10.000 mm.

image

“Ma lo stesso nylon che si usa per i collant da donna?” potreste chiedere. Sì, e anche il nylon balistico, un materiale dalla resistenza straordinaria, fra i materiali di base più usati nell’abbigliamento sportivo. In origine e a livello molecolare, il nylon non è “impermeabile” ma viene reso resistente all’acqua attraverso tecniche produttive specifiche e tramite l’applicazione di rivestimenti esterni.

Taglio e design

Le giacche da donna J2 hanno un taglio diverso rispetto a quelle da uomo. In questo modo offrono una vestibilità ottimale a due corporature così diverse. Non è consigliabile per una donna indossare una giacca antipioggia da uomo e questo vale anche al contrario, dato che il tessuto non è particolarmente elastico. Ad ogni modo, se una ciclista vuole un modello da uomo (o viceversa), non dovrebbe far altro che prendere le proprie misure e controllare la tabella delle taglie per vedere se c’è una soluzione adatta.

Come consigliamo sempre, è essenziale che qualsiasi ciclista, uomo o donna che sia, prenda con attenzione le proprie misure e controlli la tabella delle taglie di ogni capo di abbigliamento prima di completare un acquisto.

image 1

Per quanto riguarda il design, le maniche sono lunghe a sufficienza da coprire le braccia anche quando ti allunghi per impugnare il manubrio. I polsini presentano una fascia ad alta elasticità che rende semplice mettersi e togliersi la giacca, garantendo allo stesso tempo una tenuta perfetta sul polso per evitare che entri l’acqua. 

Il pannello posteriore è più lungo del solito per proteggere tutta la zona lombare e il sedere dall’acqua sollevata dalle ruote. Il pannello anteriore è leggermente più corto per evitare fastidiose pieghe e lembi sporgenti del tessuto. Ad ogni modo, dobbiamo ricordare che le giacche antipioggia non sono il capo d’abbigliamento migliore per ottimizzare il proprio coefficiente di penetrazione, uno dei valori più importanti a livello aerodinamico.

Colletto e girovita

image 2

Il colletto è alto per dare una protezione aggiuntiva e non far entrare l’acqua. Il tessuto impermeabile è inutile se la pioggia entra da sopra. 

La giacca antipioggia può essere indossata con una vestibilità comoda o stretta sull’orlo inferiore tramite un cordino elastico. In questo modo, oltre a poter essere regolata a piacimento del corridore, si ottengono due ulteriori risultati:

  1. Isolamento termico o ventilazione maggiore. Se non vogliamo far entrare l’aria, non dobbiamo far altro che stringere il cordino, mentre se desideriamo aumentare la circolazione interna, basterà allargarlo.
  2. Accesso più semplice alla maglia o alle tasche della giacca invernale. Per ottenere una buona resistenza all’acqua ed evitare la presenza di aperture superflue, le giacche J2 non hanno tasche o punti di accesso alle tasche dell’indumento sottostante. E proprio qui torna utile il cordino elastico. Allargandolo, potrai arrivare facilmente allo strato inferiore o sollevare la giacca antipioggia per prendere una barretta o altro. 
image 3

Cerniera e cuciture sigillate

L’acqua si fa largo anche nella più piccola delle fessure. Ecco perché una buona giacca antipioggia dovrebbe avere cerniera e cuciture sigillate, come nel caso delle J2 di Siroko.

Dettagli riflettenti e fori tagliati al laser

I dettagli riflettenti (o catarifrangenti) sono sempre importanti ma ancora di più su un capo di vestiario resistente all’acqua, spesso usato in periodi dell’anno in cui la luce diurna è limitata e si tende a pedalare in condizioni di bassa luminosità. Tutte le giacche J2 presentano dettagli riflettenti sulla parte bassa e alta della schiena, oltre che sul logo anteriore. Per avere ancora più visibilità, dai un’occhiata ai modelli fluo da donna e da uomo.

image 4

Per migliorare la circolazione dell’aria, le nostre giacche antipioggia presentano dei piccoli fori nell’area inferiore del braccio per evitare che si condensi il vapore generato dal nostro calore corporeo.

Lavaggio

Il nylon è un materiale resistente ma questo non può dirsi per il rivestimento idrorepellente. Ecco perché è importante prendersi cura con attenzione della propria giacca antipioggia e lavarla rispettando le indicazioni. Consigliamo di lavare la tua J2 a mano, specialmente se si fosse sporcata di fango o polvere.

Lo sappiamo che quando torni a casa dopo aver pedalato sotto la pioggia, la prima cosa che vorresti fare è una bella doccia calda. Per questo ti consigliamo di sfruttare questa occasione ed entrare nella doccia coi vestiti addosso. Così, mentre ti spogli, puoi risciacquarli o perlomeno togliere il “grosso” dello sporco. Agli altri indumenti potrebbe servire un giro in lavatrice ma per quanto riguarda la tua giacca antipioggia, dopo averle dato una pulita a mano, puoi semplicemente scuoterla leggermente per rimuovere l’acqua in eccesso e metterla ad asciugare. Questo è il metodo migliore per allungare la vita del rivestimento esterno. E nel caso in cui perda le sue proprietà idrorepellenti, puoi sempre rigenerare la giacca applicando uno dei tanti prodotti “impermeabilizzanti” disponibili sul mercato.

Queste sono le caratteristiche fondamentali delle giacche antipioggia J2 di Siroko. Un capo d’abbigliamento resistente all’acqua, tascabile e compatto che torna utile molto più spesso di quanto tu possa pensare, quindi è sempre meglio averlo in tasca. Specialmente se ti piace uscire all’avventura senza aver controllato le previsioni del tempo o nella speranza che il temporale sia passato. E questa giacca non può mancare se sei uno di quei ciclisti che amano il fango e la pioggia ma non necessariamente visti dal divano davanti allo schermo con la Parigi-Roubaix 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.